FURTI e ALLARMI – TRASFORMA UN PROBLEMA IN UN BUSINESS

Aumentano i furti in appartamento !

Ladro_x blog

Una casa svaligiata ogni due minuti !

Percezione rischio criminalità alle stelle !

Disastro o opportunità ?

Recenti dati indicano che In Italia viene svaligiato un appartamento ogni due minuti, per un totale di quasi 240 mila furti. Un dato che mostra un +114% rispetto al 2004.

Un ulteriore studio ha pubblicato i seguenti dati:

  • La media quotidiana dei furti in abitazione a Milano è di una casa svaligiata ogni 2 minuti.
  • Il 18% dei civici esistenti ha subìto un furto, il 6% di questi che ne ha subiti più di uno.
  • Dopo che un appartamento è stato visitato dai ladri c’è l’effetto contagio.
  • Il periodo più attivo è l’autunno e inverno.

I recentissimi dati del Censis ci dicono che:

“negli ultimi dieci anni i furti in casa sono più che raddoppiati”

Solo nell’ultimo anno l’incremento è stato del 5,9%

La zona d’Italia più colpita è il Nord-Ovest con un aumento del  +151% nell’ultimo decennio.

Oltre il 20% dei furti denunciati è avvenuto in tre province: Milano,Torino e Roma.

Il Censis ci segnala anche che:

“L’aumento dei reati che turbano la quiete domestica porta a un aumento delle preoccupazioni della gente comune“. Le famiglie che percepiscono il rischio di criminalità nella zona in cui vivono sono passate dal 27,1% del totale nel 2010 al 30% nel 2014.

Tutti questi dati ci dicono, in poche parole, che in dieci anni il numero dei furti è RADDOPPIATO e che il 30% delle persone PERCEPISCE il rischio criminalità nella zona in cui vive.

Ora quante persone conoscete? Intendo dire tra amici,colleghi di lavoro, conoscenti, vicini di casa, persone che salutate abitualmente?

Un centinaio possiamo considerarlo ?

Bene almeno 30 di queste persone PERCEPISCE il rischio criminalità. Anzi magari qualcuno ne è stato già oggetto.

Ora vi faccio un’altra domanda. Quante famiglie vivono vicino alla vostra azienda. OK, OK escludiamo chi ha impiantato la propria azienda in una zona industriale (di cui potremmo comunque aprire altre parentesi). Avete un negozio o un ufficio in città o in paese ? Uscite dalla porta. Girate a destra e poi a sinistra, avanti 500 mt, lato destro e lato sinistro. Quante abitazioni ci sono? Quanti negozi o attività commerciali ci sono ? Bene il 30% di queste PERCEPISCE il rischio CRIMINALITA’!

Sono convinto che un numero così alto, il “30%”, sia un dato estremamente importante per poter essere trascurato. Tre persone su dieci hanno paura, percepiscono che potenzialmente possono avere un grave problema.

DISASTRO o OPPORTUNITA’ ?

Se da un lato questo dato desta forte preoccupazione e frustrazione per il senso di sfiducia verso le istituzioni, dall’altro, guardandolo dal punto di vista professionale e lavorativo questo si tramuta in un’opportunità per chi sceglie di lavorare nell’ambito della sicurezza.

Un’opportunità perché il 30% dei vostri potenziali clienti è estremamente caldo, è altamente ricettivo e più che ben disposto ad ascoltare le soluzioni che gli proporrete. Inoltre essendo l’argomento: “la propria sicurezza”, è altamente probabile che, anche una buona parte del restante 70%, sia ben disposta ad ascoltare e valutare delle possibili soluzioni.

CHE COSA PROPORRE ?

Fino ad un po’ di anni fa avremmo risposto tutti: NULLA!

Io vendo PC, Notebook, Antivirus, installo reti lan, e quant’altro legato al mercato IT. La sicurezza, la videosorveglianza, gli allarmi erano appannaggio di elettricisti, installatori dedicati e professionisti del settore.

In questi anni abbiamo visto sempre più convergere i vari settori, grazie allo sviluppo della banda larga, alle reti 3G e agli smartphone. Pensate solo ai sistemi di videosorveglianza. Qual è l’acronico che li identifica ? La risposta è CCTV che significa Closed Cirquit Television cioè Televisione a Circuito Chiuso. Ma quale “CHIUSO” diremmo oggi. Ora abbiamo DVR ed NVR che si collegano alla rete lan e ad internet, sono visualizzabili da remoto tramite PC, smartphone e Tablet. Questi sistemi che erano prerogativa di installatori del settore elettrico:”li installo e finisce li”, sono oggi in realtà dei piccoli computer che si collegano al mondo esterno.

A questo punto vi faccio la domanda. Di chi dovrebbero essere prerogativa questi prodotti ? La risposta è semplice:“Nostra e vostra”.

Tornando quindi alla domanda: cosa potremmo proporre ? La risposta è semplicemente: due categorie:

  • La Videosorveglianza di nuova generazione
  • I sistemi di allarme di nuova generazione

Abbiamo già parlato in passato della videosorvegliaza quando abbiamo presentato l’innovativo prodotto di Atlantis: “IP facile”, su cui certamente ritorneremo in futuro.

Lasciate che vi presenti oggi la più innovativa soluzione nel campo dei sistemi di Allarme.

Una soluzione che è stata creata per voi, per il vostro canale. Una soluzione che vi permette di essere innovativi, di offrire alla vostra clientela un prodotto che fin ora è stato tanto cercato ma non è mai esistito. Una soluzione che vi permette anche di guadagnare.

Logo_vert

Atlantis +ALARM

+Alarm A750 è il più innovativo sistema di allarme sin ora mai concepito e realizzato per uso domestico e per la piccola e media impresa.

E’ il primo sistema di Allarme realmente APP centrico. Cio vuol dire che il cuore dell’allarme NON è più la centralina ma lo Smartphone, oggi strumento di utilizzo comune.

Vi lascio al video +Alarm dove potete ammirare le incredibili caratteristiche di +Alarm A750.

 

+Alarm A750 sarà presto disponibile presso i nostri distributori.

9 thoughts on “FURTI e ALLARMI – TRASFORMA UN PROBLEMA IN UN BUSINESS

  1. Ho acquistato un Kit A750, dopo circa un mese di regolare funzionamento, ora la centralina si spegne senza alcun motivo. Ho provato a sostituire l’alimentatore 220/usb ma il problema dello spegnimento abusivo vi verifica ogni 24/48 ore. Dopo la riaccensione la batteria appare sempre con la piena carica.
    Con ogni probabilità è un guasto alla centralina, come posso avere la sostituzione?

    1. Buon giorno, la faccio contattare subito via mail dalla nostra assistenza tecnica alla mail con cui è registrato al blog.

  2. Il Kit A750 funziona veramente bene, ho anche acquistato ed installato sirena esterna, sono soddisfatto del prodotto ma ho un problema con il collegamento wireless della cam; ho provato in tutti i modi ma funziona solo con il cavo ethernet inserito ! premetto che ho aggiornato il firmware alla centralina mettendo quello distribuito il 16/12. Qualcuno mi può dare suggerimenti su come risolvere il problema?

    1. Buon giorno può contattare la nostra assistenza tecnica dalle 14,30 alle 18 oppure se ci lascia un recapito telefonico la facciamo ricontattare.

  3. Buonasera, sto installando un kit A 750 con sirena esterna.
    Quando armo il sistema, dopo i beep della conferma dell’attivazione, i led della sirena iniziano a lampeggiare senza mai smettere.
    Per fermarli devo disarmare il sistema.
    Questo succede sia in funzione casa che in standard.
    Come risolvo?
    Grazie mille

    1. Buon giorno la cosa è corretta. I LED della sirena continuano a lampeggiare quando il sistema è armato/casa proprio per segnalare che il sistema è stato attivato. Quando viene disattivato i led smettono di lampeggiare.
      Distinti saluti

  4. Buongiorno,esiste barriera perimetrale ad infrarossi? ho cercato ma mi sembra che Atlantis non commercializza questo tipo di sensore,posso utilizzare un normale sensore a 433 mhz?

    1. Buon giorno, al momento non abbiamo barriere perimetrali, stiamo studiando dei prodotti ma non sono al momento disponibili. In linea di massima no non può usare un normale sensore a 433 Mhz perhè non è garantito che protocollo di comunicazione sia lo stesso e poi sarebbe difficile poterlo associare.
      Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *