Chi siamo

logo-atlantis_ver1

Atlantis Land (ora solo Atlantis) è una realtà Italiana nata a Milano a fine anni ’90. L’azienda si è specializzata nello sviluppo e commercializzazione di prodotti di Networking e di UPS diventando ben presto leader in Italia.
Negli ultimi anni Atlantis ha ampliato la propria offerta aprendo nuove business unit specializzate nella Videosorveglianza ed i Lettori di codici a barre e periferiche legate al mondo IT.

La forza di Atlantis è garantita da un gruppo di persone appassionato e professionale che si mette a disposizione della propria clientela. La divisione Ricerca e Sviluppo è costituita da professionisti che da decenni continuano a ricercare e sviluppare nuovi device e nuove tecnologie per migliorare e rendere più efficienti i prodotti e l’approccio che i clienti hanno con essi. Uno staff dedicato al servizio pre/post vendita assiste direttamente i clienti Atlantis, sia essi rivenditori che utilizzatori finali. Il servizio di assistenza tecnica è erogato direttamente da personale Atlantis garantendo all’utilizzatore un supporto sempre aggiornato ed efficace. In caso di difettosità anche presunta Atlantis offre all’utilizzatore finale la possibilità di operare la sostituzione direttamente con la propria sede e totalmente a carico di Atlantis stessa, senza aggravio di costi per il consumatore

9 thoughts on “Chi siamo

  1. Settore IP Camera – Ho sempre avuto difficoltò ad avere risposte tecniche soddisfacenti, tali da risolvere il problema.

    1. Buon giorno Paolo. Ha avuto problemi con la nostra assistenza riguardo i nostri prodotti o si riferisce ad esperienze passate con altri fornitori ? Oggi mi sento di dirle che con IP facile il 90% dei problemi è terminato, se ricerca un prodotto professionale. Se ricerca un prodotto consumer o da piccolo ufficio la soluzione è +CAM. Comunque mi tenga aggiornato sulle sue necessità e se necessario la facciamo ricontattare da un nostro tecnico a settembre.
      saluti

  2. Il problema è generalizzato, ma anche la vostra assistenza, in particolare ha dei problemi.
    Gli assistenti tecnici credono che il loro interlocutore abbia una conoscenza tecnica al loro livello, invece non è così. Problemi che a loro sembrano semplici al cliente non appaiono tali.
    Ho ancora questo problema irrisolto.
    Se configuro una +CamHD con un router con IP dinamici nessun problema. Se il router è configurato con IP statici e necessita di rimanere tale, non è possibile collegare la camera.
    L’assistenza mi ha detto di inserire nel router l’indirizzo MAC della telecamera, ho fatto così ma non ho risolto il problema.
    Nella configurazione, all’ultimo step compare la seguente dicitura:
    Server error: Connection can not be established.
    Network connection is not normal, server settings are
    not accurate, or the server is down
    Il router sul quale ho effettuato la prova è un Kraun mod. KN.1R
    E’ possibile risolvere il problema?

    1. Buon giorno Paolo non le garantisco la risposta per domani ma per la riapertura dopo le vacanze certamente.
      Saluti

    2. Ecco la risposta promessa da parte della nostra assistenza.
      Gentile cliente tutte le camera della famiglia PlusCam (PlusCam, PlusCamHD, PlusCamHDMotor, PlusCamHDOutdoor) sono concepite per essere configurate in pochissimi passi, senza alcuna conoscenza di networking.
      Questo implica che tali dispositivi prendano l’indirizzo da un server DHCP presente in rete (senza l’IP non possono dialogare). Questa cosa è comune a tutte le reti domestiche (avere un DHCP server attivo). Infatti sarebbe impensabile ogni volta che ci si collega ad una rete impostare un indirizzo IP (ip, MASCHERA, Gateway e DNS) al dispositivo, che magari usa l’interfaccia di connessione (LAN è WiFi) in più ambiti (lavoro, ufficio, casa, biblioteca).
      Mi sembra strano che questo apparato non possa avere un server DHCP attivabile e impostabile (riservando magari anche solo qualche indirizzo al server DHCP).
      Attivare Server DHCP
      Una volta attivato il server DHCP nel Router (http://setuprouter.com/router/kraun/kr.1n/manual-183.pdf)
      http://192.168.0.1 (admin, admin)
      Nel capitolo 7.1 può abilitare il DHPC (magari dando pochi IP disponibili a questo servizio). Vedo che di default vanno dal 192.168.0.100 al 192.168.0.200.
      Non si desidera avere il DHCP attivo
      Se per sua scelta non vuole attivare il DHCP può comunque, seguendo il suggerimento dell’assistenza, attivarlo per un solo IP e copiando il MAC address della PlusCam, nella sezione 7.2, metterlo nella DHCP CLIENT LIST.
      Il MAC della PlusCamHD è stampato sull’etichetta del prodotto
      In questo modo l’indirizzo in DHCP viene assegnato solo al CLIENT che ne fa richiesta e che ha quel MAC ADDRESS (essendo questo unico, la sola PlusCAM).
      In sostanza avrebbe la PlusCam funzionante senza che il server DHCP sia attivo (ha un solo IP nel range che verrà assegnato solo ed esclusivamente a quel dispositivo).
      Spero di aver risolto il suo problema. Le ricordo che il router è della marca Kraun quindi forse quest’aiuto, sulla configurazione del router, andava chiesto ai produttori del router.

      Saluti

      Resta inteso che le IPCamera pensate per un’utenza professionale sono configurabili da WEB e possono essere essere impostate con IP statico. Ma sono indirizzate ad un’altra fascia di utenza.

  3. salve, non so se sto scrivendo nel posto giusto. Volevo farvi i complimenti perchè dopo aver provato un’infinità di soluzioni per le mie telecamere, ho acquistato il vs. nvr ip facile che ho risolto il 99% dei mei problemi. GRAZIE. Unico problema rimasto è che per vedere la telecamera posso farlo solo a schermo intero e non nel monitor diviso in 4. C’è modo di risolvere il problema? Grazie mille

    1. Buon giorno se nella visualizzazione a 4 canali vede un triangolo con un punto esclamativo questo sta a significare, in parole povere, che la risoluzione della/e telecamere non si adatta perfettamente alla risoluzione del monitor nella visione multicanale.
      La risoluzione è semplice. E’ sufficiente cambiare la risoluzione del substream. Nessuna Paura le spiego subito.
      vada su “Impostazioni”, “Impostazione Canale”, “Parametri Video” voce “Flusso Video” selezionare “Substream”. Sotto nella voce “Risoluzione” sono presenti varie risoluzioni possibili. Queste dipendono dalla sua telecamera e dalla risoluzione del monitor. Provi a cambiare il parametro partendo dal più basso e salendo man mano fino a quello più alto possibile oltre il quale le ritornerà l’errore.
      Se non dovesse riuscire o se questo non era il problema contatti la Ns assistenza via ticker o telefonicamente al pomeriggio dalle 14-18 al 02-93550066
      Saluti

  4. Buongiorno ero interessato ad acquistare il DVR Hybrid TX1600 però ho la necessita di vedere le telecamere su due monitor collegati al PC, però da un primo sguardo il CMS a corredo sembrerebbe che funzioni su un solo monitor, volevo sapere se c’è qualche tipo si configurazione che permette di visualizzare la telecamere su piu monitor , o il CMS non ha tale funzione.

    grazie

    1. Buon giorno con il CMS gratuito in dotazione non è possibile fare quanto chiede, di solito lo gestiscono CMS estremamente costosi. Per arrangiare una soluzione può effettuare due soluzioni:
      a) Collegare al PC due monitor e estendere il desktop dividendo fisicamente i canali visualizzati
      b) Virtualizzare 2 macchine con ciascuna il proprio CMS che configura come crede ed ogni macchina esce su un monitor.
      A Marzo uscirà un nuovo software chiamato VMS che separa la parte di visualizzazione dalla parte di gestione e che potrà gestire più istanze.
      Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *